Schede: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12.
Gli anni Cinquanta all'Ansaldo Cantieri
i mestieri



In alto una delle teleferiche che con i loro carrelli portavano da terra allo scalo e a bordo tutto il materiale necessario alla costruzione della nave (vedi le schede 10, 11, 12). In primo piano operai che con la vernice marcano su alcuni pezzi i segni identificativi necessari per la loro collocazione a bordo.
Un maestro d'ascia appronta il materiale necessario allo scalo: tavole e i tacchi visibili in primo piano. Sullo sfondo la teleferica.

Criccatore con trapano ad aria compressa (per pareti spesse).
In alto i bagli del fasciame della nave
Maestri d'ascia con succhiello (verrina)









          


L'uomo-marmotta, di cui si parla pi¨ ampiamente nella scheda 6, era propriamente un calafato, una sottocategoria dei maestri d'ascia.

Tinteggiatori che lavorano su un ponte appoggiato su una chiatta galleggiante (che qui non Ŕ disegnata)

Manlio Calegari

Il Museo degli Operai


*


Indice

Venerdý 23 gennaio
2004

Sabato 14 marzo
2004

Sabato 17 aprile
2004

Venerdý 14 maggio
2004

Venerdý 11 giugno
2004

Sabato 10 luglio
2004

Giovedý 26 agosto
2004

Sabato 9 ottobre
2004

Sabato 13 novembre
2004

Sabato 4 dicembre
2004

Sabato 18 dicembre
2004

Postfazione
2007


Frammenti di un
museo virtuale
L'album di Ezio:
Il taccuino di Pippo Bertino
La memoria di Gino Canepa


*

HOME

*

quaderni.net

 
amministratore
Claudio Costantini
*
tecnico di gestione
Roberto Boca
*
consulenti
Oscar Itzcovich
Caterina Pozzo

*
quaderni.net@quaderni.net